Privacy Policy
Semplicemente “RAFFAELLO”: la Mostra

Semplicemente “RAFFAELLO”: la Mostra

Scuderie del Quirinale via Ventiquattro Maggio n. 16

Quota del biglietto  € 15,50 

03/09/16/23 luglio

Gentili Soci,  Affezionati Amici,

 finalmente sono dispobili i biglietti per la 

 “MOSTRA DI RAFFAELLO”

 L’accesso è previsto per  gruppi di 6 persone alla volta.

Ogni gruppo entrerà ad una distanza media di 5 minuti uno dall’altro.

Ecco le date aggiornate dei posti rimanenti a Vostra disposizione:

 

venerdì 03 luglio 

ore 19,40  1 persone

ore 19,45  6 persone

 

giovedì 09 luglio

ore 18,30  1 persone

ore 18,35  3 persone

 

giovedì 16 luglio

ore 19,00  3 persone

ore 19,05  2 persone

ore 19,10  1 persone

 

giovedì 23 luglio

ore 18,55  4 persone

ore 19,00  6 persone

ore 19,05  6 persone

ore 19,10  6 persone

 

I biglietti pari ad Euro 15,50 ciascuno potranno essere prenotati

tramite mail o messaggio whatsapp

e verranno messi a disposizione  solo dopo aver ricevuto pagamento tramite:

 

ricarica della carta POSTE PAY N. 4023600971397395 intestata a Massimiliano Del Moro 

da effettuarsi anche presso i tabaccai abilitati

 

bonifico bancario sul seguente IBAN

IT76Y0200805252000101277822

 

effettuato il pagamento è gradita ricevuta via mail, grazie

 

 N.B. Le prenotazioni saranno prese in considerazione  dell’ordine e dell’orario di arrivo.

Mi raccomando la puntualità all’ingresso della mostra in quanto, passato l’orario del proprio turno, il biglietto non sarà valido per nessun altro accesso.

 

 

PRENOTA l’EVENTO

Il MITREO DELL’ARA MASSIMA DI ERCOLE (o Mitreo del Circo Massimo)

Il MITREO DELL’ARA MASSIMA DI ERCOLE (o Mitreo del Circo Massimo)

Sabato 06 Giugno, ore 9,00 – in Piazza della Bocca della Verità n. 16/a

Quota di partecipazione€ 15,00 comprensiva del biglietto di ingresso di Euro 4,00, servizio radiocuffie e visita. 

Per i possessori di MIC CARD la quota è di € 11,00 con ingresso gratuito

Termine Utlimo di prenotazione: Venerdì 05 Giugno, ore 13,00

La visita sarà condotta da Massimiliano Del Moro, storico dell’arte e guida turistica autorizzata

 

Il mitreo fu scoperto nel corso dei lavori intrapresi, negli anni ’30 del secolo scorso, per la creazione del deposito per le scene del Teatro Nazionale dell’Opera presso l’ex Pastificio Pantanella.

Si individuò un vasto edificio del II secolo, in buono stato di conservazione e con una ricercata decorazione marmorea, più volte modificato e adattato nel corso del III secolo a mitreo, un luogo destinato ai riti misterici del dio Mitra, divinità iranico-babilonese il cui culto trovò la massima diffusione nell’impero romano, soprattutto tra il II e il IV secolo d.C.

Atto centrale del mito era l’uccisione del toro cosmico che, morendo, dà vita all’universo. L’attuale ingresso doveva essere quello secondario, mentre il principale era in corrispondenza del Circo Massimo. Il primo ambiente a destra è stato interpretato come apparitorium, una sorta di sacrestia, mentre nel secondo vano compare un elemento tipico del mitreo: il podio costruito in muratura dove sedevano gli iniziati durante le cerimonie e la celebrazione del banchetto sacro. Questa sorta di bancone ritorna nell’ultimo e più importante ambiente, il santuario vero e proprio, lo spelaeum, la grotta nella quale avveniva l’incontro con il dio attraverso vari gradi della purificazione.

All’interno di un arco, sulla parete di fondo, è un’edicola semicircolare che doveva contenere una piccola statua di Mitra. La rappresentazione del mito veniva generalmente scolpita in un grande rilievo che in questo Mitreo è stato rinvenuto fuori posto e collocato nell’ambiente centrale del santuario. Al disopra del rilievo è scolpita l’iscrizione dedicatoria del donatore: “Al dio sole invitto Mitra, Tiberio Claudio Hermes in seguito ad un voto offre l’immagine del dio”.

 

 

PRENOTA l’EVENTO